Il Corona sta per sparire ma l’Italia continua a combattere le imprese

Il Corona sta per sparire ma l’Italia continua a combattere le imprese

Avanti con gli sprechi (Andrea Bernaudo su Libero del 6/6/2020)

Buoni pasto e altre indennità aggiuntive, ricchi premi e cotillon, ai dipendenti pubblici in smart working, anticipi bancari del trattamento di fine servizio per tutti gli statali, perfino quelli che beneficeranno di quota cento per andare in pensione prima del previsto.

Così, in pieno lockdown, il governo Conte con i sindacati ha pianificato, ben bene, una serie di garanzie che adesso diventeranno esecutive per il comparto pubblico. Per questi lavoratori il lockdown in Italia sembra esser diventato il paese dei balocchi. Ed il 94% dei dipendenti pubblici sembra aver gradito e voler restare in “smart working” a vita, del resto meglio di così?

Tutto questo mentre i lavoratori dipendenti del privato, alla fame, aspettano la cassa integrazione, i lavoratori autonomi e ditte individuali ricevono l’ultima elemosina dei 600 euro e imprese e aziende cercano di indebitarsi, per non saltare, districandosi tra mille complicazioni burocratiche.
Un inferno.

Tutto ciò in attesa della bomba fiscale che è stata solo differita di qualche settimana. Il piccolo sconto dell’IRAP non riguarda milioni di ditte individuali e professionisti privi di una stabile organizzazione, i più deboli della catena produttiva, ma indispensabili per garantire occupazione vera.

Leggi tutto l’articolo in .pdf