Appello alle imprese e ai professionisti

Appello alle imprese e ai professionisti

La compressione delle libertà economiche e dei diritti dei contribuenti è la prima emergenza in Italia

Che tu sia freelance, professionista, commerciante o artigiano, micro-piccolo, medio o grande imprenditore, ma anche lavoratore dipendente,  sei sottoposto ad un’oppressione fiscale e burocratica divenuta da molto tempo inaccettabile.

Per chi vuole produrre, per chi decide di contribuire alla crescita, al benessere e alla libertà di tutti, l’Italia è diventato uno “stato canaglia”.

Siamo ostaggio degli statalisti e di tutto il loro apparato parassitario, clientelare e sotto il giogo di un capitalismo di relazione che è il contrario del liberismo economico.

Un apparato feroce, che ci seppellisce di tasse, strozza l’economia e mortifica la nostra creatività imprenditoriale. Un’idea invasiva dello stato, divenuta potere dominante su di noi, sui nostri diritti sulle nostre libertà.

Ora è arrivato il momento di alzarci e far sentire la nostra voce, per vedere quanti siamo e quello che possiamo fare per ribaltare questa assurda condizione nella quale siamo stati ricacciati.

Lì dove tutti hanno mentito sapendo di mentire, tradito i propri valori, o nella migliore delle ipotesi hanno miseramente fallito, noi vogliamo costruire.

Se anche tu ritieni sia giusto fare qualcosa e collaborare, come prima azione compila il form qui sotto e mandaci semplicemente il tuo nome, il comune dove vivi, se vuoi un recapito telefonico, un indirizzo e-mail.

Iscriviti

Data di nascita

+
Pagamento tramite:
PayPalBonifico
Bonifico a Liberisti Italiani IBAN: IT51V0306909606100000171946
Occorre descrivere la causale del bonifico da fare: Iscrizione a Liberisti Italiani di NOME COGNOME
Informativa in materia di privacy ai sensi del “GDPR” – Regolamento U.E. n° 679/2016, nonché del D. Lgs. 196/2003 e succ. integrazioni.
L’Associazione tratta i tuoi dati personali esclusivamente per lo svolgimento dell’attività statutaria ed istituzionale, in particolare:
a) per la gestione del rapporto associativo (invio della corrispondenza, convocazione alle sedute degli organi, procedure amministrative interne ecc.) e per l’organizzazione ed esecuzione delle attività istituzionali dell’Associazione;
b) per adempiere agli obblighi di legge riferiti all’Associazione ed ai suoi soci;
c) per l’invio (tramite posta, posta elettronica, newsletter o numero di cellulare o altri mezzi informatici) di comunicazioni legate all’attività e iniziative dell’Associazione. I dati, conservati presso la sede dell’associazione titolare del trattamento, potranno essere comunicati agli altri soci ai fini dell’organizzazione ed esecuzione delle attività statutarie ed istituzionali. I dati potranno essere comunicati ai soggetti deputati allo svolgimento di attività a cui l’Associazione è tenuta in base ad obbligo di legge (commercialista, assicuratore, sistemista, ecc.) e a tutte quelle persone fisiche e/o giuridiche, pubbliche e/o private quando la comunicazione risulti necessaria o funzionale allo svolgimento dell’attività istituzionale. I dati saranno utilizzati dall’Associazione fino alla cessazione del rapporto associativo.